Come deve essere una casa antisismica

Viste le calamità frequenti a cui è soggetta l’Italia, è il caso di dire che per tutelarsi da spiacevoli danni dovuti a cause del tutto naturali, la migliore costruzione da realizzare per proteggersi è la casa antisismica.

 

Oltre che essere l’unica soluzione abitativa in grado di proteggere da cataclismi, la casa antisismica è inserita anche nelle nuove normative di costruzione, ma purtroppo viene costantemente violata. Ma come deve essere una casa antisismica?

Ecco le principali caratteristiche che consentono di definire una casa antisismica.

casa antisismica

Caratteristiche peculiari del territorio

 

Prima di costruire una nuova abitazione è d’obbligo, di norma, valutare il rischio sismico della zona dove deve sorgere la struttura. Il controllo avviene secondo delle specifiche classificazioni, che prevedono livelli a partire da 1, che corrisponde al massimo rischio di terremoto, a 4, che è quello minimo. Il livello 2 ed il 3 vengono considerati intermedi.

 

L’analisi del territorio viene eseguita dal progettista che verifica anche il sottosuolo e provvede al calcolo delle reazioni in caso di sisma. E’ da tenere in considerazione che il costo di una casa antisismica è superiore almeno del 30% rispetto ad una casa normale.

come deve essere una casa antisismica

Materiali da utilizzare per le case antisismiche

 

Affinché si possa dare la definizione di casa antisismica occorre tenere conto di alcuni requisiti fondamentali: ad esempio, i materiali devono essere di qualità superiore, deve essere utilizzato il cemento armato e la costruzione deve essere dotata di armatura interna di barre d’acciaio inossidabile o al carbonio del diametro minimo di 5 mm, sagomate e unite fra loro fino a creare un reticolo.

 

La casa antisismica deve contenere Le barre d’acciaio anche nelle travi e nei pilastri. Inoltre, le saldature devono essere eseguite con bulloni e chiodi previsti dalle normative europee e cosa importante, la resistenza del cemento deve essere proporzionale al rischio sismico.

 

Quindi, più alto è il rischio sismico, maggiore deve essere la classe di resistenza del cemento. Il tetto della casa antisismica deve essere fatto con travi a capriata, con struttura portante, in grado di reggere la copertura del tetto spiovente.

 

Per saperne di più su come deve essere una casa antisismica potete chiedere conigli ai professionisti dell’edilizia che sapranno darvi maggiori informazioni sulla questione.

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Altri articoli che potrebbero interessarti

detrazioni per ristrutturazioni edilizie fai da te

Le detrazioni valgono anche per i lavori edilizi fai da te

Come è ormai noto, le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie e la detrazion...

geometri

Il 22% dei geometri non stipula la polizza RC Professionale

Dal 13 agosto 2013, i geometri che operano sul territorio peninsulare hanno l’...

nuovi voucher

I nuovi voucher non valgono per l’edilizia

Anche i nuovi voucher, dopo quelli vecchi, sembrano destinati a provocare grandi...

consumo del suolo

La Lombardia si attiva contro l’eccessivo consumo di suolo

L’eccessivo consumo del suolo è un problema di vecchia data per il nostro Pae...

cessione del credito per incapienti

Ecobonus, il via libera alla cessione del credito per gli incapienti non riguarda il Sisma Bonus

Gli incapienti, da sempre, rappresentano in Italia una categoria svantaggiata, a...



ULTIMI PREVENTIVI ONLINE GRATUITI


News recenti