Come deve essere una casa antisismica

Viste le calamità frequenti a cui è soggetta l’Italia, è il caso di dire che per tutelarsi da spiacevoli danni dovuti a cause del tutto naturali, la migliore costruzione da realizzare per proteggersi è la casa antisismica.

 

Oltre che essere l’unica soluzione abitativa in grado di proteggere da cataclismi, la casa antisismica è inserita anche nelle nuove normative di costruzione, ma purtroppo viene costantemente violata. Ma come deve essere una casa antisismica?

Ecco le principali caratteristiche che consentono di definire una casa antisismica.

casa antisismica

Caratteristiche peculiari del territorio

 

Prima di costruire una nuova abitazione è d’obbligo, di norma, valutare il rischio sismico della zona dove deve sorgere la struttura. Il controllo avviene secondo delle specifiche classificazioni, che prevedono livelli a partire da 1, che corrisponde al massimo rischio di terremoto, a 4, che è quello minimo. Il livello 2 ed il 3 vengono considerati intermedi.

 

L’analisi del territorio viene eseguita dal progettista che verifica anche il sottosuolo e provvede al calcolo delle reazioni in caso di sisma. E’ da tenere in considerazione che il costo di una casa antisismica è superiore almeno del 30% rispetto ad una casa normale.

come deve essere una casa antisismica

Materiali da utilizzare per le case antisismiche

 

Affinché si possa dare la definizione di casa antisismica occorre tenere conto di alcuni requisiti fondamentali: ad esempio, i materiali devono essere di qualità superiore, deve essere utilizzato il cemento armato e la costruzione deve essere dotata di armatura interna di barre d’acciaio inossidabile o al carbonio del diametro minimo di 5 mm, sagomate e unite fra loro fino a creare un reticolo.

 

La casa antisismica deve contenere Le barre d’acciaio anche nelle travi e nei pilastri. Inoltre, le saldature devono essere eseguite con bulloni e chiodi previsti dalle normative europee e cosa importante, la resistenza del cemento deve essere proporzionale al rischio sismico.

 

Quindi, più alto è il rischio sismico, maggiore deve essere la classe di resistenza del cemento. Il tetto della casa antisismica deve essere fatto con travi a capriata, con struttura portante, in grado di reggere la copertura del tetto spiovente.

 

Per saperne di più su come deve essere una casa antisismica potete chiedere conigli ai professionisti dell’edilizia che sapranno darvi maggiori informazioni sulla questione.

Condividi la notizia!


Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Altri articoli che potrebbero interessarti

cementite

Tutto e di più sulla cementite

Con “ cementite ” s’intende un delicato prodotto adoperato per le opere di...

abbattimento-barriere-architettoniche

Barriere architettoniche nelle costruzioni

La legge italiana prevede, dal 1989, a seguito della convenzione dell’ONU sui ...

pergotenda edilizia libera

Pergotenda, cos’è e quali permessi servono

Con l’arrivo della stagione calda, torna d’attualità la questione delle str...

Non conviene risparmiare sulle finestre

Le finestre sono spesso sottovalutate, soprattutto quando arriva il momento di p...

ristrutturare la casa con stile glamour

Ristrutturare la casa rendendola Glamour

Ristrutturare la propria casa può essere il modo migliore di dargli una nuova v...



ULTIMI PREVENTIVI ONLINE GRATUITI