Smaltimento amianto: A chi rivolgersi

Bandito ormai dalle costruzioni, l’amianto è estremamente pericoloso ma ancora in molte abitazioni si trovano tetti realizzati con questo materiale riconosciuto come cancerogeno. A chi si deve rivolgere il cittadino per lo smaltimento amianto?

 

In realtà non c’è nessuno obbligo a toglierlo, ma se decidete di liberarvene cercate di farlo in modo corretto per non incorrere in sanzioni salate. Le possibilità sono due: o lo fate da soli se la quantità è minima o chiamate una ditta specializzata se si tratta di molti metri quadri, in entrambi i casi, però, occorre chiamare una ditta specializzata che si occupa dello smaltimento amianto. Vediamo di capire come funziona.

smaltimento amianto

Da soli o con ditte specializzate e autorizzate

 

Se si tratta di pochi elementi di amianto da maneggiare facilmente allora anche da soli potete smontarli e magari potete chiamare le ditte solo per il trasporto. Prima di procedere dovete proteggervi proteggeranno con tute, occhiali, mascherine e stendere, prima dismontare glie elementi, della colla vinilica sulla superficie. Poi metterete il materiale in contenitori sigillati adatti al trasporto e collocherete il rifiuto in discariche o aziende autorizzate.

 

Se invece si tratta di quantitativi ingenti, come ad esempio i tetti dei terrazzi spesso fatti in eternit, lo smaltimento amianto diventa più complesso e dovete obbligatoriamente chiamare le ditte che smonteranno tutto avendo cura di non rompere nulla per evitare esalazioni nell’aria. Dovete però aver cura di scegliere l’azienda corredata di tutte le autorizzazioni per svolgere lo smaltimento amianto in sicurezza. Le specializzate che devono dimostrare di essere in possesso di un patentino e di attrezzature adatte.

trasporto amianto

Costi dello smaltimento amianto

 

La nota dolente dello smaltimento amianto sono i costi ancora oggi piuttosto alti e non sono previsti incentivi a meno che non si stia per montare un impianto fotovoltaico. La soluzione più sicura per lo smaltimento amianto rimane sempre quella di chiamare una ditta specializzata che sia in regola con le normative vigenti e che assicuri una collocazione all’amianto.

 

Poiché le normative variano a seconda dell’area su territorio nazionale, per saperne di più è consigliabile contattare gli esperti che conoscono le regole in materia ed evitano brutte sorprese. I professionisti infatti vi daranno tutte le informazioni su come smaltire l’amianto in regola.

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Ricerca contenuti

Altri articoli che potrebbero interessarti

intonacare muro esterno

Intonacare muro esterno: Come intonacare un muro e quali malte usare

Intonacare muro esterno: cosa occorre fare? Il distacco dell’intonaco, è un p...

Come costruire un tetto in legno: Norme e tipologie

Come costruire un buon tetto in legno? La domanda in questione è necessaria ove...

Cartongesso: Vantaggi e svantaggi dei mobili in cartongesso

Il cartongesso è sempre più utilizzato all’interno delle nostre case, grazie...

Isolamento acustico: quali sono i vantaggi

Isolamento acustico: quali sono i vantaggi? Ormai da tempo il rumore è diven...

APE e ACE: cosa cambia e cosa rimane uguale?

APE e ACE: cosa cambia e cosa rimane uguale? A partire dal 4 giugno 2013, l...