Sono sempre di più gli italiani che cercano mutui online

Come è ormai noto, in particolare alle famiglie che cercano di sfruttare il canale creditizio per cercare di ovviare alla mancanza di liquidità, la crisi in atto dal 2008 e susseguente allo scoppio della bolla dei mutui subprime ha provocato una vera e propria serrata da parte del sistema bancario.

Un credit crunch che è andato affievolendosi soltanto negli ultimi mesi, anche per effetto del Quantitative Easing della Banca Centrale Europea, grazie alla quale è stato possibile immettere risorse in un sistema gravato dalla questione dei crediti deteriorati.

In pratica le banche italiane, messe di fronte ai problemi di pagamento dei debiti contratti da parte di molti clienti, hanno chiuso in maniera spesso drastica i canali di accesso al credito, costringendo famiglie e imprese a guardarsi intorno per cercare di trovare alternative.

 

mutui online

Una maggiore consapevolezza

 

Il risultato più visibile di quanto è successo è da molti addetti ai lavori indicato in una maggiore consapevolezza.

In pratica, gli italiani, prima di procedere alla scelta del prodotto finanziario con cui magari acquistare la propria casa, si prendono un giusto periodo di riflessione e, soprattutto, mettono a confronto varie offerte, senza fermarsi di fronte a quella apparentemente favorevole.

Una circospezione che può in effetti avere risultati molto rilevanti in termini puramente finanziari, se si pensa che ad esempio oggi, grazie al precipitare dei tassi di interesse, i mutui sono molto più convenienti, a patto di saper scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.
 

Va infatti specificato come attualmente i tassi di interesse siano in alcuni casi sotto zero, spingendo così il sistema bancario ad attenuare le proprie pretese e la potenziale clientela a prendere minuziosamente in esame la strada da prendere, ovvia a soppesare attentamente i vantaggi assicurati da un mutuo a tasso fisso o variabile.

 
Inoltre va anche considerato come grazie alla legge Bersani sia possibile rottamare senza spese il vecchio mutuo, magari contratto in un momento meno favorevole, per sostituirlo con uno presso una nuova banca che offra condizioni migliori.

Operazione che può far risparmiare in effetti migliaia di euro e quindi sempre più praticata dai consumatori del Belpaese, come dimostrano del resto le statistiche relative al 2016, che hanno visto proprio le surroghe trainare la grande crescita dei mutui concessi da parte delle banche.

 

mutui online famiglie

I mutui online, una strada sempre più popolare

 

In questo quadro di sostanziale crescita del mercato, va registrata la funzione sempre più rilevante esercitata dal web, con i comparatori.

In pratica chi vuole capire la convenienza o meno dei vari prodotti offerti dal sistema bancario può cercare i portali che si occupano di mutui online e confrontare le varie proposte, in modo da poter capire quali siano quelle effettivamente migliori per le proprie esigenze.

In effetti è un ottimo modo per cercare di spuntare condizioni migliori e risparmiare soldi da destinare magari ad altre incombenze.

Va peraltro sottolineato come proprio attraverso i siti che si occupano di mutui online è possibile non solo mettere a confronto le proposte degli istituti di credito convenzionati, ma anche procedere alla verifica della fattibilità di un’operazione simile prendendo come base il proprio reddito e la propria disponibilità economica, per poi ricevere una consulenza dedicata e gratuita da parte di un professionista.

Una funzione quindi sempre più preziosa per chi si trova di fronte ad una decisione in grado di segnare la propria esistenza, come quella relativa alla richiesta di un mutuo.

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Altri articoli che potrebbero interessarti

tecnologia digitale

In Italia c’è un robot ogni 62 lavoratori

Un robot ogni 62 dipendenti: questo è il dato reso noto da un report di The Eur...

automazione sui posti di lavoro

Automazione: problema o opportunità?

La sempre più pronunciata automazione sui posti di lavoro è vista con notevoli...

facebook lancia messenger 2.1

Messenger 2.1, la nuova versione sfrutta l’automazione

Se ad aprile Facebook aveva rilasciato la versione 2.0 di Messenger, ora arriva ...

automazione e il futuro del lavoro

L’automazione comporta dei problemi: l’allarme arriva da Bankitalia

La crisi economica ha avuto conseguenze molto pesanti per il nostro Paese, mette...

sito web professionale

Conviene un sito fai da te?

Il web rappresenta ormai un motore di sviluppo non indifferente dell’economia....



ULTIMI PREVENTIVI ONLINE GRATUITI


News recenti