Ristrutturare la casa rendendola Glamour

Ristrutturare la propria casa può essere il modo migliore di dargli una nuova veste più in linea con il mutamento del gusto e le ultime tendenze costruttive. Lo si può fare ad esempio optando per l’efficienza energetica, utilizzando materiali costruttivi che sono in grado di abbattere drasticamente i consumi di energia elettrica, sfruttando magari le fonti alternative e rinnovabili, oppure con il chiaro intento di dare una nuova veste estetica all’abitazione. Chi opti per la seconda soluzione deve comunque farlo tenendo in conto l’evoluzione dello stile nel settore dell’arredamento, la quale si è andata consolidando nel corso degli ultimi anni, con il varo di nuove tendenze che sono in grado di conferire un aspetto sempre più suggestivo alla casa.

ristrutturare la casa

Lo stile Glamour: di cosa si tratta?

Il mondo dell’arredamento è uno di quelli in cui innovazione e classicità sono spesso chiamati a convivere, al fine di dare vita a soluzioni che siano in grado di provocare fascinazione negli utenti. Un esempio abbastanza probante in tal senso è dato dalla tendenza esistente ormai da tempo e la quale va ad accostare il classico ed il contemporaneo in modo da dare vita ad uno stile chic, il cosiddetto Glamour. Il termine inglese sta ad indicare splendore, fascino e lusso, ovvero proprio quello che viene infine ottenuto seguendo le coordinate di questo stile assolutamente particolare e sempre più gettonato anche nel nostro Paese.

Il motivo di questo gradimento sta proprio nel risultato che si riesce ad ottenere mixando due tendenze all’apparenza contraddittorie, contribuendo infine a creare un paniere di soluzioni in grado di arredare una casa rendendola una dimora lussuosa, senza dover dipendere dalle dimensioni effettive, nella quale gli arredi eleganti, di elevata qualità e sfarzosi, in linea coi dettami dello stile classico, presentano una particolarità di non poco conto, sono cioè realizzati con linee e finiture che possono invece essere ascritte a quello contemporaneo creando un mix che provoca una sorta di gioco di rimandi tra un’epoca e l’altra.
Al risultato in questione concorrono poi anche i mobili, chiamati a donare suggestione all’atmosfera che si vive all’interno di un ambiente di questo genere, prendendo in prestito vecchie coordinate stilistiche che sono però reinterpretate in modo da proiettarle verso il futuro.

edilizia glamour

Edilizia Glamour

Anche le soluzioni edilizie, un settore che pure un tempo era considerato solo da un punto di vista puramente tecnico, esprimendosi in soluzioni anonime, riescono infine a mostrare il proprio lato glamour, dando vita a proposte che sono non solo molte ricercate da un punto di vista puramente estetico, ma anche performanti, ovvero in grado di regalare ottime prestazioni, per effetto di interventi leggeri, rapidi e di grande effetto che sono però in grado di ricreare il look degli ambienti dandogli effetti visivi del tutto particolari. In tal modo, anche gli appartamenti normali, privi di oggetti di valore o di mobili di rilievo, possono infine essere resi molto più attraenti agli occhi dei potenziali clienti o di chi ci deve comunque abitare.

camera da letto glamour

Alcuni esempi di Glamour

Per capire meglio è però necessario ricorrere a qualche esempio, partendo magari dalla camera da letto, ove si può installare un comò d’epoca, in legno pregiato, scuro o neutro, caratterizzato da una linea semplice e curva e reso più gradevole da pomi in argento in oro, da accostare ad uno specchio dalla forma particolare e molto grande. Per cercare di rendere meno scuro l’ambiente, si può poi adottare un letto beige dotato di testiera imbottita e rifiniture in legno. Va sottolineato al proposito come proprio il colore beige sia quello predominante nello stile glamour, insieme a nero, grigio e avorio.

Per quanto concerne il salone, può essere arredato con divani e sofà, sedie imbottite, un tavolino basso da posizionare al centro della stanza e lumi da sistemare su credenze dotate di cassetti, anche se molto dipende naturalmente dalle sue dimensioni. Quanto detto vale naturalmente per quanto concerne lo stile classico, mentre il contemporaneo può essere perseguito grazie a divano e poltrone privi di fronzoli.

In bagno non possono invece mancare le mattonelle in gres porcellanato bianche e nere ,la porcellana per la vasca e un grande specchio in legno laccato, disposto in modo da conferire il massimo di luminosità all’ambiente.

mobili e quadri glamour

L’importanza dei mobili e dei quadri

Come si può facilmente comprendere da quanto detto sinora, il Glamour rappresenta una contaminazione tra due stili all’apparenza antitetici. A renderlo del tutto particolare, oltre all’inconsueto abbinamento è l’adozione di mobili che devono contribuire a dare un’idea di lusso assolutamente necessaria. Mobili che devono essere vere e proprie opere d’arte, create dall’ingegno di falegnami e tappezzieri, ricorrendo ad intarsi e altre figure in grado di richiamare geometrie o figure astratte che sono invece tipiche dello stile contemporaneo, oppure a sedie in cui il contrasto viene creato dal mix tra temi moderni della tappezzeria e l’effetto vintage tipico del legno. Un contrasto che può essere creato anche dall’utilizzo del metallo, grazie alla lucentezza sprigionata, e del vetro, con la sua raffinatezza, come avviene negli specchi. Quello che non deve mancare è una vera esplosione di luce, soprattutto in ambienti scuri. I giochi di luce svolgono infatti un ruolo molto importante nel creare un’atmosfera di lusso.
Non meno importanti i quadri, per i quali si potrebbe ad esempio optare per delle icone, o altri oggetti d’epoca come una macchina da scrivere, ove invece si decida di puntare sul vintage. Occorre però stare attenti a non esagerare, per non cadere infine nel kitsch.

Infine i tessuti, che si rivelano fondamentali al fine di andare a creare un clima accogliente e confortevole, in particolare il velluto o la pelle, con cuscini, coperte e tende disseminati in modo da dare vita ad un’atmosfera calda e piacevole. Cui può senz’altro contribuire la disposizione sul pavimento di un morbido tappeto chiaro.
Va comunque ricordato che indipendentemente dallo stile che si predilige, a dare una marcia in più alle soluzioni adottate per ristrutturare la casa sarà proprio la qualità dei prodotti e dei materiali, la quale deve perciò essere perseguita con estremo rigore, in modo da non vanificare tutto il lavoro fatto per dare un aspetto raffinato alla propria abitazione.

Condividi la notizia!


Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Costruire Casa – Il progetto e le Fasi da seguire

Quando si decide di costruire casa, un posto fondamentale nel percorso intrapres...

cambio destinazione d'uso

Cambio destinazione d’uso: Quando richiederlo

Per cambio destinazione d’uso di un immobile si intende l’avvicendamento del...

Mutuo Ristrutturazione Prima Casa

Mutuo Ristrutturazione Prima Casa

Ristrutturare casa è, in genere, il passo successivo dopo averla comprata. È u...

Ristrutturazione edilizia, come scegliere l’impresa giusta

E’ la domanda che si pone chiunque decida di dare una nuova veste alla propria...

sanatoria-permessi-di-costruzione-1024x416

Permessi di costruzione in sanatoria. Cosa fare?

I Permessi di costruzione in sanatoria è disciplinato dal Testo Unico dell'Edi...



ULTIMI PREVENTIVI ONLINE GRATUITI