Impianto a Osmosi Inversa in cosa consiste?

Impianto a osmosi inversa è un processo semplice per purificare l’acqua domestica dalle varie impurità. Il sistema a osmosi inversa è il metodo di depurazione più sicuro e più diffuso al mondo perché elimina del tutto le particelle inquinanti, filtra l’acqua in maniera perfetta e mantiene intatte le proprietà organolettiche.

 

Con questo procedimento viene garantita la purezza batteriologica dell’acqua. Il ciclo avviene grazie all’utilizzo di una membrana semipermeabile, che è il motore di questo sistema di depurazione. La membrana è infatti in grado di filtrare l’acqua in maniera accurata, ottenendo così caratteristiche di colore, sapore, odore e di purezza organolettica abbastanza soddisfacenti.

 

L’impianto a osmosi inversa funziona con queste caratteristiche e permette all’acqua di rubinetto di diventare potabile.

impianto a osmosi inversa

Impianto a osmosi inversa non solo per uso alimentare

 

Gli impianti ad osmosi inversa purificano l’acqua corrente da impurità e sono anche in grado di produrre acqua oligominerale anche da liquidi in cui si trovano alte concentrazioni di sali minerali, batteri ed agenti inquinanti e addirittura nitrati. Per questo motivo l’impianto a osmosi inversa è spesso utilizzato non solo per produrre acqua ad uso alimentare, ma è indicato anche per produrre acqua utile a riempire un acquario.

 

Installare un impianto a osmosi inversa in casa prevede la collocazione di un depuratore sotto il lavello, agganciato direttamente alla rete idrica. In commercio vi sono due tipologie che differiscono solamente per la presenza o l’assenza della tanica che fa da serbatoio dell’acqua. Negli impianti con serbatoio il sistema filtrante è collegato, oltre che alla rete idrica, ad un rubinetto erogatore, posizionato sopra il lavello, che a sua volta è connesso ad una tanica in cui si trova l’acqua depurata.

 

Il serbatoio di solito ha una capacità minima di 14 litri e l’impianto è messo in moto dall’apertura del rubinetto erogatore, in modo che, ogni volta che scende l’acqua nel serbatoio, viene sostituita con nuova acqua purificata e il serbatoio la immagazzina per renderla disponibile.

installare impianto a osmosi inversa

Impianti privi di serbatoio

 

L’impianto a osmosi inversa privo di serbatoio è solitamente collegato da un lato alla rete idrica e dall’altro al rubinetto installato in casa. L’acqua viene depurata quindi al momento dell’apertura del rubinetto e non c’è accumulo di acqua.

 

Se volete ulteriori informazioni in merito chiedete consigli agli esperti degli impianti e otterrete tutte le indicazioni necessarie per capire anche costi di installazione dell’impianto a osmosi inversa.

Articoli Correlati

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Ricerca contenuti

Altri articoli che potrebbero interessarti

case modulari

Case modulari: ecco il futuro dell’edilizia

Meno spreco, più efficienza energetica, più sostenibilità: ecco i vantaggi de...

cucina elettrica a induzione

Cucina Elettrica a Induzione: vantaggi e svantaggi

Scopri quali sono le tipologie di cucine elettriche, come si utilizzano quelle a...

Le case passive: Come funziona una casa passiva?

La casa è senza dubbio fondamentale, tutti noi abbiamo bisogna di una dimora ca...

case in legno prefabbricate

Sei vantaggi delle case in legno prefabbricate

Le case in legno prefabbricate sono case che non hanno bisogno di particolari sp...

casa prefabbricata

Casa prefabbricata, i benefici di una casa su misura

Investire nella costruzione di una casa è oggigiorno una spesa molto indigente ...