Come usare l’aspirapolvere senza fili: Consigli e soluzioni

L’aspirapolvere senza fili, per diversi motivi, è un congegno all’avanguardia rispetto alle classiche aspirapolveri con filo in quando questo ultimo può creare diverse situazioni spiacevoli: filo che si incastra sotto i mobili, che si attorciglia, dover staccare la presa ogni qual volta si cambi la stanza da pulire e altro ancora.

Con l’aspirapolvere senza fili tutte queste situazioni sono da escludere, permettendo di pulire casa con molta più leggerezza e tranquillità.

La differenza principale, tuttavia, la si trova nella presenza di una batteria ricaricabile, essendo senza fili, e la base di ricarica può essere comodamente fissata a muro o all’interno di un armadio e sarà sempre pronta a ricaricare l’elettrodomestico.

aspirapolvere senza fili

Aspirapolvere senza fili: Come funziona

 

L’aspirapolvere elettrica utilizza un motore elettrico che fa girare una ventola, aspirando l’aria spingendola dal lato opposto all’interno di un contenitore o sacchetto, creando così una pressione negativa. Inoltre è presente una sorta di sfiato grazie al quale fuoriesce tutta l’aria in eccesso, consentendo al motore di funzionare normalmente. In questa maniera, dal tubo di scarico, potrebbe uscire una notevole quantità di particelle molto piccole che potrebbero finire nei polmoni, ed è proprio per questo che lo scarico dell’aria è dotato di un filtro identificato con l’abbreviativo HEPA.

 

Vantaggi rispetto all’aspirapolvere tradizionale

 

I vantaggi della aspirapolvere senza fili sono diversi. Si può utilizzare un aspirapolvere senza fili ovunque senza dover districare i fili da sotto il divano o le gambe del tavolo, la si può mettere in una maniera molto più semplice in quanto non è necessario raccogliere il lungo cavo e avvolgerlo attorno alle apposite sezioni di avvolgimento del cavo.

Inoltre, sono più versatili e possono essere utilizzati per aspirare facilmente l’interno della propria auto, senza la necessità di utilizzare una lunga prolunga.

 

Aspirapolvere senza fili: Come usarla al meglio

 

Purtroppo l’aspirapolvere senza fili presenta anche alcuni svantaggi. In primis, la presenza di una batteria, quindi un utilizzo limitato del dispositivo.

Infatti quando la carica dell’aspirapolvere è esaurita bisognerà ricollocarla nell’apposito caricatore e bisogna aspettare un tempo sufficiente affinché si ricarichi completamente per permetterne un utilizzo successivo, rendendo l’aspirapolvere senza fili poco pratica per i lavori che richiedono un periodo di tempo abbastanza grande.

In base ai vari modelli, troviamo autonomie che variano tra i 10 minuti alle diverse ore di utilizzo con la batteria completamente carica. Un altro fattore a sfavore dell’aspirapolvere senza fili è lo scompartimento di raccolta, che essendo di dimensioni ridotte può risultare scomodo per pulizie eccessive, quindi sarà necessario fermarsi durante la sessione di pulizia e svuotare il sacchetto o contenitore.

E proprio riguardo ciò, si consiglia l’acquisto di aspirapolvere senza sacco, in maniera tale da eliminare il possibile acquisto di pezzi di ricambio e di essere un po’ più rispettosi per l’ambiente, creando meno rifiuti possibili.

 

Aspirapolvere senza fili: Prezzi

 

Il prezzo dell’aspirapolvere senza fili dipende da fattori quale il peso, l’autonomia e capacità. Per le aspirapolveri che hanno un peso di circa 4 kg, un’autonomia sui 40 minuti ed una capacità di 0,5 litri il prezzo si aggira sui 100 euro.

Quelle che hanno un’autonomia sui 50 minuti, si trovano sui 150/200 euro. Infine, quelle inferiori ai 4 kg di peso, autonomia di un’ora o superiore e capienza sui 0,7 litri si aggirano sopra i 200 euro, arrivando anche ai 600.

Articoli Correlati

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Ricerca contenuti

Altri articoli che potrebbero interessarti

letto Delaktig

Ikea lancia il letto Delaktig che puoi comporre come vuoi

Dopo il successo riscosso con il lancio sul mercato del celebre divano modulare ...

Multiproprietà

Multiproprietà: Quali regole sussistono in caso di rinuncia?

Spesso accade di ritrovarsi multiproprietari di immobili per i quali si hanno be...

Casa mobile su terreno

Casa mobile su terreno agricolo

Tutti noi da piccoli abbiamo sempre sognato la casa sull'albero, qualcosa di rus...

Transazioni immobiliari

Transazioni immobiliari: Il Trading

La maggior parte delle persone ad un certo punto della propria vita si trova a d...

Comprare casa all'asta

Comprare casa all’asta conviene?

I canali tradizionali di ricerca di inserzioni immobiliari e di collaborazione c...