La certificazione degli impianti degli immobili viene venduta senza visita

Sembra proprio che l’Italia non voglia scrollarsi di dosso la nomea non proprio lusinghiera che la caratterizza. Se qualche tempo fa è stata resa nota la vicenda relativa alla vendita di certificati energetici per gli immobili senza che la ditta che li rilascia abbia mai effettuato alcun sopralluogo, con logico corollario di polemiche, ora ad essere sotto accusa sono i certificati relativi agli impianti degli immobili.

Ad elevare la denuncia al proposito è stata la Confederazione Nazionale dell’Artigianato, che ha provveduto a segnalare quanto sta accadendo al Ministero dello Sviluppo Economico.

Insomma, sembra proprio che il modello Groupon stia facendo proseliti nei più svariati settori, anche se a porre fine a questo andazzo potrebbe essere proprio un deciso intervento del Mise. Almeno così sperano i tanti professionisti che operano alla luce del sole e che si vedono muovere una concorrenza sleale da parte di soggetti opachi che approfittano del web per portare avanti il loro operato.

certificazione energetica

Un vero e proprio controsenso

 

Va peraltro ricordato come la dichiarazione di conformità dell’impianto non possa avere alcun costo trattandosi a tutti gli effetti  di un atto dovuto.

L’installatore cui è stato affidato il compito, infatti, lo deve obbligatoriamente rilasciare una volta che siano terminati i lavori, come del resto affermato chiaramente sul Decreto Ministeriale 37 del 2008.

Una realtà purtroppo sconosciuta da molti consumatori, creando una situazione ambigua nella quale vanno ad inserirsi appunto soggetti non proprio cristallini i quali offrono a pagamento un servizio che invece dovrebbe essere totalmente gratuito.

Contrariamente a quanto ricordato, infatti, molte aziende operanti sul web rilasciano la dichiarazione di conformità online, dopo il pagamento tramite carta di credito, per avere la quale l’interessato deve soltanto compilare un modulo recante i dati dell’immobile da certificare.

Il tutto senza alcuna sicurezza di ricevere presso la propria casa, per il controllo dell’impianto, il responsabile tecnico abilitato che, a tutti gli effetti, rappresenta l’unico soggetto che può rilasciare il documento.

dichiarazione di conformità - certificazione energetica

A rimetterci sono le imprese serie e i consumatori

 

Perché è così importante la battaglia intrapresa da Cna? Soprattutto perché con l’andazzo che sta prendendo piede, a rimetterci sono non solo i professionisti seri, ma anche i clienti. I primi si vedono in effetti muovere una concorrenza sleale, i secondi vanno dal canto loro incontro a potenziali truffe, oltre a spendere una cifra la quale non è assolutamente dovuta.

Inoltre il rischio è che vengano certificati impianti i quali invece non sono a norma, esponendo in tal modo gli interessati a potenziali pericoli, oltre che a provvedimenti delle autorità ispettive.

E’ del resto proprio il decreto del 2008 a esplicitare in modo chiarissimo come sia l’impresa cui sono stati affidati i lavori a dover rilasciare al termine degli stessi la certificazione e senza alcuna spesa aggiuntiva.

Naturalmente la Confederazione Nazionale dell’Artigianato spera che le segnalazioni già inviate al Mise vengano prese in considerazione, andando a sanzionare le società che operano online offrendo un servizio che dai vertici stessi dell’organizzazione viene definito alla stregua di una vera e propria truffa.

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Altri articoli che potrebbero interessarti

consumo del suolo

La Lombardia si attiva contro l’eccessivo consumo di suolo

L’eccessivo consumo del suolo è un problema di vecchia data per il nostro Pae...

idraulico

Emergenza idraulico

Quando il fai-da-te  non è efficaceNegli anni ’60 c’era un Carosello...

Split Payment

Dal primo giorno di luglio è obbligatorio lo split payment

Dal primo giorno di luglio le stazioni appaltanti non riconoscono più l’IVA a...

smart home sicurezza casa

Smart Home non è sinonimo di casa sicura

Va sempre più affermandosi il concetto di Smart Home, ovvero casa intelligente,...

smart living

Con Smart Living la casa intelligente si controlla anche a distanza

La casa intelligente è una realtà sempre più evidente. Le ricerche condotte n...



ULTIMI PREVENTIVI ONLINE GRATUITI


News recenti