L’ attestato di prestazione energetica perchè è obbligatoria

La certificazione energetica degli edifici è un documento introdotto dalla normativa europea sulle certificazioni energetiche (2002/91/CE) che indica la prestazione energetica di un edificio.

 

L’ attestato di prestazione energetica si pone l’obiettivo di: informare i proprietari degli edifici sui consumi energetici effettivi e su eventuali sprechi di energia; consentire al consumatore finale di acquistare un’immobile valutando anche le prestazioni energetiche;

incentivare la domanda di abitazioni a basso consumo energetico;

ridurre i consumi energetici e salvaguardare l’ambiente riducendo le emissioni di CO2.

attestato di prestazione energetica

In genere, l’ attestato di prestazione energetica ha una durata di 10 anni dalla data di rilascio, ma durante questo lasso di tempo è obbligatorio eseguire dei controlli in modo da verificare il buono stato degli impianti.

 

In assenza di questi controlli, la certificazione energetica perde la sua validità il 31 dicembre dell’anno in cui avrebbero dovuto aver luogo i controlli.

 

L’ attestato di prestazione energetica è obbligatorio in diverse situazioni come: per i contratti di affitto: in questi casi il documento è a carico del proprietario dell’immobile ed è richiesto solo per i nuovi contratti di locazione e non per quelli di rinnovo.

 

Anche nei casi di affitto di aziende e contratti di leasing è richiesto l’attestato di prestazione energetica, così come nella vendita di un immobile, che ricade anche tra le cose da adempiere dal proprietario.

 

La legge stabilisce che anche per le nuove costruzioni e per le ristrutturazioni importanti è necessario l’ attestato di prestazione energetica: nel primo caso il costruttore deve consegnarlo in allegato alla documentazione relativa all’agibilità dell’edificio, nel secondo è compito della società edile che si occupa dei lavori provvedere al rilascio dell’ attestato di prestazione energetica.

 

La certificazione energetica per le ristrutturazioni è obbligatoria perché i lavori cambiano la prestazione energetica dell’edificio e va effettuata in base alle modifiche avvenute.

APE

Il rilascio dell’ attestato di prestazione energetica da parte di un tecnico

 

Il rilascio dell’ attestato di prestazione energetica è di competenza di un tecnico abilitato che può essere un libero professionista o dipendente di un ente o di una società privata.

 

Il rilascio può essere eseguito da tecnici laureati in ingegneria, architettura, agraria e scienze forestali o da chi è in possesso di un diploma industriale, di geometra, o di perito agrario.

 

In ogni caso, esistono comunque dei corsi di abilitazione che consentono di esercitarne la professione.

 

Se volete maggiori aggiornamento sull’ attestato di prestazione energetica rivolgetevi ai consulenti esperti per ulteriori dettagli.

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Ricerca contenuti

Altri articoli che potrebbero interessarti

Riscaldamento a pavimento: Vantaggi e svantaggi

Riscaldamento a pavimento; quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi? Una d...

Sostituzione infissi: Quali sono le detrazioni fiscali previste?

Sostituzione infissi: I benefici fiscali Ormai i benefici fiscali previsti in...

APE e ACE: cosa cambia e cosa rimane uguale?

APE e ACE: cosa cambia e cosa rimane uguale? A partire dal 4 giugno 2013, l...

Differenze tra SCIA e DIA: Una guida sulle differenze

Quali sono le differenze tra SCIA e DIA? Si tratta di una domanda del tutto l...

Installare un condizionatore: Costo, detrazione fiscale e normativa

Installare un condizionatore: quali sono i costi e le norme da rispettare? Un...