Come arieggiare il prato del vostro giardino

Avere un prato rigoglioso e verdeggiante è motivo di orgoglio per chi ha la passione per il verde. E’ comunque bene sapere che, per consentire al prato di mantenersi vivo e florido, è necessario che abbia una giusta quantità di acqua e aria, indispensabili per dare nutrimento e farlo apparire sano.

 

Per favorire ai principi nutrienti di entrare nel suolo occorre arieggiare il prato: solo così infatti l’aria e l’acqua fluiscono liberamente apportando benefici al prato. Per arieggiare il prato bisogna quindi conoscere bene il suolo: se questo è molto duro e compatto, può essere necessario eseguire dei fori nel suolo per lasciare passare l’acqua e l’aria che filtreranno più facilmente sul suolo.

arieggiare il prato

Fare i buchi è necessario

 

Oltre ai buchi, per arieggiare il prato e rendere l’erba ancora più bella, è necessario eliminare tutto ciò che può essere l’intralcio, tipo erbacce superflue, rami secchi caduti dalle piante, il tubo dell’acqua e altri elementi che occupano inutilmente il prato e non lo lasciano respirare.

 

Dopo aver tolto tutto ciò che è ingombrante ed estirpato le erbacce con un rastrello o, se il prato è di grandi dimensioni, con uno scarificatore elettrico, è il caso di arieggiare il prato con un macchinario apposito che risolve il problema di fare i buchi sul terreno. Questi macchinari, consigliati dagli esperti per facilitare l’aerazione del prato, sono dotati di un chiodo che fa i buchi sul terreno e consentono di arieggiare il prato facendo respirare le radici e il terreno stesso.

 

E’ consigliato l’uso del macchinario muniti di guanti e occhiali per proteggere il viso da qualche sasso che inavvertitamente può volare in aria e provocare danni al viso.

come arieggiare il prato

Un macchinario adatto

 

Per arieggiare il prato e ottenere ottimi risultati è opportuno utilizzare un macchinario adatto all’appezzamento di terreno da curare. Generalmente i migliori macchinari per prati fino a 300 metri quadri sono quelli con il motore elettrico, mentre per prati più estesi vanno bene quelli a scoppio.

 

In ogni caso, è sempre opportuno chiedere consiglio ad un esperto in grado di indicare il macchinario giusto da utilizzare per arieggiare il prato e tutte le tecniche da mettere in atto per ottenere migliori risultati. L’esperienza dei professionisti è sempre da seguire per fare la scelta migliore e avere un prato perfettamente curato e ben arieggiato.

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Altri articoli che potrebbero interessarti

riparazioni idrauliche

Riparazioni idrauliche, quando il fai da te non conviene

Sono sempre di più i nostri connazionali che, in tempo di crisi, si dedicano al...

detrazioni per ristrutturazioni edilizie fai da te

Le detrazioni valgono anche per i lavori edilizi fai da te

Come è ormai noto, le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie e la detrazion...

sito web professionale

Conviene un sito fai da te?

Il web rappresenta ormai un motore di sviluppo non indifferente dell’economia....

idraulico

Emergenza idraulico

Quando il fai-da-te  non è efficaceNegli anni ’60 c’era un Carosello...

macchie di umidità

Macchie di umidità: come eliminarle con metodi fai da te?

Le macchie di umidità sono il peggior nemico degli inquilini e di chi purtroppo...



ULTIMI PREVENTIVI ONLINE GRATUITI


News recenti