Isolare una parete controterra ( Come fare )

Isolare una parete controterra: I fattori determinanti

Umidità

 

A volte nelle abitazioni si verificano infiltrazioni di umidità, spesso dovute all’assenza di impermeabilizzazione delle pareti controterra e alla mancanza di aerazione dei locali interessati.

 

Per porre rimedio al fenomeno occorrerebbero interventi radicali sulle strutture, che purtroppo si presentano troppo costose, quindi è consigliabile procedere ad un isolamento della parete controterra per arginare l’umidità e far respirare i muri.

Ecco di seguito alcune indicazioni per isolare una parete controterra.

 

isolare una parete controterra

 

Interventi risolutivi

 

Per intervenire con efficacia e isolare una parete controterra procedi in questo modo: per prima cosa comincia a coprire la superficie interessata con uno strato di bitume (fuso) di almeno 3 o 4 centimetri e presta attenzione a che durante la collocazione la superficie resista.

 

Per ottenere una parete ben drenata poni dei fogli di tagliamuro che faranno da impermeabile e proteggili con delle membrana in poliestere armata.

 

In questo modo il muro sarà isolato da qualsiasi agente esterno che potrebbe infiltrarsi, come l’acqua.

Ottieni 4 preventivi per ristrutturazione casa

 

isolamento termico parete

 

Isolare una parete controterra

 

Puoi anche realizzare un’intercapedine vuota (cioè un vespaio aerato), con appositi moduli rialzati che, collegati uno all’altro, compongono una struttura autoportante sostenuta dai pilastrini.

 

In questo modo si forma un’intercapedine sottostante vuota.

Per un intervento meno invasivo, l’intercapedine viene realizzata all’interno dell’edificio, posando elementi modulari di altezza ridotta (5-10 cm) sul pavimento.

 

Si procede rialzando la quota di calpestìo dentro l’abitazione e poi si comincia a posare il massetto e il nuovo rivestimento.

 

La tendenza a sfruttare e valorizzare tutti gli spazi dell’edificio porta a riscaldare anche i locali cantinati e quindi a doverne isolare le pareti interrate.

 

L’isolamento termico di pareti e pavimenti a contatto con il terreno è un problema che richiede l’adozione di sistemi affidabili e duraturi.

 

Anche quando i locali sono parzialmente interrati e il pavimento è realizzato a contatto col terreno è consigliabile isolare la muratura interrata allo scopo di ridurre la dispersione totale verso il terreno.

 

Si può anche intervenire dall’esterno per ottenere risultati soddisfacenti.

 

In ogni caso se non vi sentite pronti per svolgere il lavoro per isolare una parete controterra, contattate gli esperti del settore per un sopralluogo e preventivo gratuito, invia la richiesta cliccando Quì

Articoli Correlati

Condividi la notizia!

Preventivo Veloce

Tipo di lavoro
Città


Se non sai come funziona il preventivo veloce prova a leggere la pagina dedicata per capire come funziona e se ancora hai qualche dubbio dai un occhiata alla pagina delle FAQs.

Ricerca contenuti

Altri articoli che potrebbero interessarti

Controsoffittature: Come sono fatti i controsoffitti, tipologie e caratteristiche

Le controsoffittature sono una soluzione costruttiva all’interno dell’abitaz...

Grondaie in PVC: Vantaggi e qualità ma convengono?

Le grondaie in PVC (polivinile di cloruro) possono rappresentare una ottima sol...

costruire una piscina

Quanto costa una piscina: Costi e materiali

La piscina continua a rappresentare una sorta di sogno per molti italiani, un ve...

intonacare muro esterno

Intonacare muro esterno: Come intonacare un muro e quali malte usare

Intonacare muro esterno: cosa occorre fare? Il distacco dell’intonaco, è un p...

Come costruire un tetto in legno: Norme e tipologie

Come costruire un buon tetto in legno? La domanda in questione è necessaria ove...